La Giunta camerale ha approvato, nella seduta del 12 novembre 2014, la proposta di intervento a favore delle imprese di Parma e provincia, danneggiate dagli eventi alluvionali del 13 ottobre. L’intervento si concretizzerà, entro i primi giorni di Dicembre 2014, in un bando per la concessione di contributi a fondo perduto. I contributi sono destinati alle imprese di Parma e provincia iscritte nel Registro delle imprese che: – risultino attive; – non siano assoggettate a procedure di liquidazione o fallimento o altra procedura concorsuale; – abbiano presentato la scheda di segnalazione di danni ai Comuni di residenza. Il contributo sarà calcolato a copertura dei danni subiti a beni immobili e mobili (anche scorte), fino alla misura massima del 100% (IVA esclusa), per un importo complessivo che non potrà, in ogni caso, superare i 10.000,00 euro.

Tra le spese ammesse saranno compresi i costi di trasporto, montaggio, smontaggio e smaltimento. Nel caso di ritiro usato, se evidenziato in fattura a riduzione del prezzo, la spesa ammissibile sarà quella al netto del valore di ritiro. Potrà essere richiesto il contributo anche per interventi di ripristino di immobili danneggiati, sede della propria attività, ma di proprietà di terzi, detenuti alla data della calamità a qualunque titolo di possesso. La dotazione finanziaria complessiva del bando è pari a 360.000,00 euro e i contributi verranno erogati fino ad esaurimento delle risorse tenendo conto dell’ordine cronologico di arrivo delle domande. Domanda di contributo: – Nella domanda di contributo le imprese autocertificheranno i danni subiti. – Gli uffici della Camera di Commercio avvieranno subito (dal ricevimento della domanda) la relativa istruttoria, in esito alla quale verrà decisa l’assegnazione del contributo (su presupposti di completezza formale). – La concessione del contributo o l’inammissibilità della domanda, saranno comunicate all’impresa al termine della fase istruttoria. – Le imprese si impegneranno a fornire all’ente, entro un determinato periodo di tempo (6/9 mesi ), successivo comunque l’erogazione del contributo, la copia delle fatture a dimostrazione dei costi sostenuti (la data delle fatture dovrà essere successiva al 13 ottobre). – L’autocertificazione farà riferimento anche alle eventuali coperture assicurative come pure i contributi eventualmente ricevuti da altre fonti (chi richiede contributo sarà cioè tenuto a fornire tutte le informazioni utili per evitare la sovrapposizione del danno). – Ogni impresa potrà presentare un’unica domanda anche ricomprendente più unità locali danneggiate. – Le imprese si impegneranno a ripristinare l’operatività ante alluvione. – Le domande dovranno essere consegnate via posta normale, posta elettronica certificata (PEC) o a mano all’Ufficio Protocollo dell’Ente. Alla domanda deve essere comunque allegata la fotocopia del documento identità del legale rappresentante dell’impresa. – Nel caso in cui la domanda non venga trasmessa direttamente dall’impresa ma tramite terzi (associazioni, studi commerciali, ecc….), sarà necessaria la delega alla gestione della pratica. – Le agevolazioni sono concesse in osservanza alle condizioni prescritte dal regolamento UE 1407/2013, relativo all’applicazione degli artt. 107 e 108 del Trattato UE degli aiuti “de minimis” pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea serie L n. 352 del 24.12.2013. ****** Per gli approfondimenti del caso e la presentazione delle domande di contributo, contattare il Sig. Tiziano Tanzi, resp. Ufficio Credito della Confesercenti di Parma: Tel. 0521.382695 – Cell. 348.7119176 – Email: tizianotanzi@confesercentiparma.it

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno sfruttano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Cliccando ACCETTO e chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. RIFIUTO: Desidero maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi