RESISTONO ALLA CRISI LE IMPRESE AL FEMMINILESecondo Ufficio studi Confesercenti Emilia Romagna su dati Unioncamere Emilia-Romagna nella nostra regione a subire meno gli effetti della crisi sono le imprese di ristorazione (+195 rispetto al 2012); risultano pressochè stabili quelle del settore ricettivo (+10 rispetto al 2012), mentre registrano un leggero calo quelle del  commercio al dettaglio, passando da 18.499 del 2012 a 18.242 nel 2013 (-207 nel 2013), ma restando comunque le imprese in cui la imprenditoria femminile è più numerosa.

Ma le imprese rosa guardano ben più lontano, ricorda Paola Morselli resp onsabile del settore imprenditoria femminile della Confesercenti E.R. che sottolinea come: “i dati di Unioncamere dimostrano come le imprese femminili sanno affrontare la crisi con tenacia e creatività. La loro capacità di guardare anche oltreconfine e di prendere in considerazione anche la ecososteniblità del loro operare, ha fatto sì che venga conferito dalla Camera di Commercio il premio “Donne e terre in movimento verso il mondo” destinato a imprenditrici bolognesi che siano espressione della qualità del Made in Italy, o che operino nel campo delle produzioni biologiche, o che siano particolarmente attente alla eticità e alla ecosostenibilità dei prodotti. Le donne possono essere in tal senso un volano fondamentale per la ripresa economica dell’intero nostro paese.

ANNO 2013 – CONSISTENZA DELLE IMPRESE FEMMINILI ATTIVE NEI SETTORI DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO, DELLA RISTORAZIONE E  DELL’ATTIVITA’ TURISTICA RICETTIVA SECONDO LA PROVINCIA

PROVINCIA

Commercio al dettaglio

G47

Alloggio

I55

Attività dei servizi di ristorazione  I56

BOLOGNA            

3.563

138

1.425

FERRARA            

1.645

61

705

FORLI’ – CESENA    

1.763

177

783

MODENA             

2.620

66

942

PARMA              

1.726

68

765

PIACENZA           

1.306

38

644

RAVENNA            

1.725

173

762

REGGIO EMILIA      

1.829

36

764

RIMINI             

2.065

710

746

EMILIA – ROMAGNA

18.242

1.467

7.536

Fonte: Ufficio studi Confesercenti Emilia Romagna su dati UNIONCAMERE Emilia-Romagna

 

ANNO 2012 – CONSISTENZA DELLE IMPRESE FEMMINILI ATTIVE NEI SETTORI DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO, DELLA RISTORAZIONE E  DELL’ATTIVITA’ TURISTICA RICETTIVA SECONDO LA PROVINCIA

Provincia

Commercio al dettaglio
G47

Alloggio

I55

Attività dei servizi di ristorazione I56

BOLOGNA

3.550

133

1.391

FERRARA

1.651

61

688

FORLI’ – CESENA

1.799

177

778

MODENA

2.672

69

925

PARMA

1.762

71

737

PIACENZA

1.350

41

631

RAVENNA

1.732

160

732

REGGIO EMILIA

1.877

41

737

RIMINI

2.056

704

722

EMILIA – ROMAGNA

18.449

1.457

7.341

 

Share This

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno sfruttano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Cliccando ACCETTO e chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. RIFIUTO: Desidero maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi