E’ ora possibile richiedere i contributi a fondo perduto per le strutture ricettive che operano in montagna. A disposizione vi sono 2 milioni di euro e l’importo massimo che potrà essere riconosciuto è stato portato da 3 mila e 5 mila euro.
Le domande possono essere presentate fino alle ore 13 del 27 ottobre e la stima è che le risorse siano sufficienti ad esaurire tutte le richieste.
Possono accedere al bando alberghi, campeggi, ostelli, rifugi e affittacamere che operano in uno dei 119 comuni Appenninici dell’Emilia-Romagna.
Le domande devono essere compilate e inviate alla Regione esclusivamente per via telematica, attraverso l’applicativo web “Sfinge 2000” (https://fesr.regione.emilia-romagna.it/opportunita/richiesta-di-finanziamenti-tramite-sfinge-2020).
Le imprese per partecipare al bando devono aver accusato nel periodo compreso tra i 1^ marzo e il 31 maggio 2020 un calo del fatturato pari o superiore al 30% dello stesso periodo del 2019.
I contributi – che saranno deliberati entro 90 giorni dalla chiusura del bando –  sono cumulabili con altre agevolazioni pubbliche.

SCARICA QUI IL BANDO INTEGRALE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
SCARICA QUI L’ELENCO DEI COMUNI MONTANI

 

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno sfruttano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Cliccando ACCETTO e chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. RIFIUTO: Desidero maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi