Ancora fondi disponibili per favorire l’insediamento e/o lo sviluppo delle attività ricettive e turistico-ricreativo dell’Emilia-Romagna tramite il finanziamento, con contributi a fondo perduto, di interventi di riqualificazione, ristrutturazione, ammodernamento e rinnovo delle attrezzature.

TIPOLOGIA DI STRUTTURE AMMESSE AL CONTRIBUTO
– Strutture ricettive alberghiere;
– Strutture ricettive all’aria aperta;
– Stabilimenti balneari e strutture balneari;
– Stabilimenti termali;
– Locali di pubblico intrattenimento in possesso delle licenze di cui agli art. 68 e 80 del TULPS per l’intrattenimento danzante con carattere di stabilità (discoteche).

FINALITA’ DEL BANDO
Favorire l’accesso al credito delle imprese grazie all’azione sinergica dei contributi a fondo perduto con i contributi erogati sotto forma di controgaranzie tramite il Fondo Eu.Re.ca Turismo.

BENEFICIARI
Imprese individuali e società (di persone, di capitale, cooperative) aventi i seguenti requisiti:
– a) hanno le caratteristiche di PMI, secondo la definizione di cui all’allegato 1 al Regolamento UE n. 651/2014;
– b) svolgono o intendono svolgere in proprio o affidare a terzi la gestione di un’attività ricettiva e/o turistico ricreativa;
– c) sono proprietarie-concessionarie o hanno comunque la disponibilità (in virtù di un contratto di affitto o di un’altra tipologia di contratto riconosciuta nell’ordinamento giuridico) delle strutture da riqualificare, ristrutturare e ammodernare.

TIPOLOGIA, PERCENTUALE E MISURA DEL CONTRIBUTO
Contributo a fondo perduto a fronte di investimenti realizzati tramite il ricorso a finanziamenti a medio/lungo termine di importo compreso tra 60.000,00 euro e 1.350.000,00 euro e di durata compresa tra 48 mesi e 240 mesi (di cui massimo 3 anni di preammortamento) erogati dal sistema bancario e creditizio e in sinergia con gli interventi di garanzia diretta da parte del sistema regionale dei confidi e con controgaranzia di Cassa Depositi e Prestiti (Fondo EuReCa).

Il Contributo a fondo perduto verrà concesso nelle seguenti misure percentuali:

20% dei costi ritenuti ammissibili, elevabile a 25% in caso di:

  • impresa con caratteristiche di impresa femminile e/o giovanile;
  • impresa localizzata nelle aree montane o nelle aree a ritardo di sviluppo.

Contributo massimo concedibile: 200.000,00 euro

INTERVENTI AMMISSIBILI
Interventi di riqualificazione e ristrutturazione:

  1. a) – di immobili e strutture regolarmente autorizzate nei quali si svolge un’attività ricettiva o turistico-ricreativa al momento della domanda di contributo;
  2. b) – di immobili e strutture esistenti nei quali, al momento della domanda di contributo, non si svolge ancora o non si svolge più un’attività ricettiva o turistico-ricreativa, ancorché sussistano le seguenti condizioni:

− gli immobili dovranno avere, al momento della presentazione della domanda o della rendicontazione delle spese, una destinazione d’uso consentita dagli strumenti urbanistici vigenti che consenta l’esercizio dell’attività;
− al momento della rendicontazione delle spese l’attività ricettiva o turistico-ricreativa dovrà risultare   aperta e in esercizio.

SPESE AMMISSIBILI
a) spese per opere edili, murarie e impiantistiche
b) spese per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti opzionali, finiture e arredi
c) spese per l’acquisto di dotazioni informatiche, hardware, software e relative licenze d’uso, servizi di cloud computing, per la realizzazione di siti per l’e-commerce
d) spese per l’acquisto di beni intangibili quali brevetti, marchi, licenze e know how
e) spese per l’acquisto o allestimento di mezzi di trasporto per i quali la normativa vigente non richieda l’obbligo di targa ai fini della circolazione
f) spese di consulenza relativi alle attività di progettazione, direzione lavori e collaudi finalizzati alla realizzazione del progetto nonché (max 10% della somma di a+b+c+d+e)

 

DIMENSIONE MINIMA DEL PROGETTO
– Strutture ricettive alberghiere                    €.  100.000,00
– Strutture ricettive all’aria aperta                €.  100.000,00
– Stabilimenti termali                                    €.  100.000,00
– Stabilimenti balneari e strutture balneari  €.    80.000,00
– Locali di pubblico intrattenimento              €.    80.000,00

TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDA
1° finestra: dal 17/07- 13/8 per n. 60 domande
2° finestra: dal 15/10- 3/12 per n. 150 domande

Cronoprogramma di realizzazione dei progetti:
1° finestra: almeno 80% del progetto da realizzare nel 2019 salvo modifiche al cronoprogramma da comunicare a gennaio 2020
2° finestra: intero progetto da realizzarsi nel 2020

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno sfruttano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Cliccando ACCETTO e chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. RIFIUTO: Desidero maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi