L’Associazione bancaria italiana e le associazioni di rappresentanza delle imprese tra cui Confesercenti, in data 15 novembre 2018, hanno sottoscritto il nuovo accordo per il credito 2019. Lo stesso avrà validità fino al 31 dicembre 2020.

Ricordo che la misura, ora rinnovata, prevede la possibilità per le banche di sospendere il pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti e di allungare la scadenza degli stessi e che qualora il finanziamento sia assistito da garanzie, l’estensione delle stesse per il periodo di ammortamento aggiuntivo è condizione necessaria per la realizzazione dell’operazione.

Secondo quanto comunicato dalla Banca d’Italia, l’accordo prevede in particolare le seguenti iniziative:

il rafforzamento della collaborazione tra l’ABI e le Associazioni imprenditoriali per svolgere un’azione comune per l’analisi e la definizione di posizioni condivise su iniziative normative e regolamentari di matrice europea e internazionale che impattano sull’accesso al credito per le imprese. In particolare, è costituto uno specifico tavolo di condivisione interassociativo sulla regolamentazione internazionale (CIRI);

– l’introduzione di alcuni adeguamenti alla misura “Impresa in Ripresa”, relativa alla sospensione e allungamento dei finanziamenti alle PMI, prevista dall’Accordo per il credito 2015 (c.d. “Imprese in Ripresa 2.0”).

SCARICA QUI LA DOCUMENTAZIONE COMPLETA DELL’ACCORDO PER IL CREDITO 2019

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno sfruttano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Cliccando ACCETTO e chiudendo il banner acconsenti all'uso dei cookie. RIFIUTO: Desidero maggiori info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi