Ancora calo delle imprese (-1,6%) secondo Camere di Commercio e Unioncamere ER.

Relativamente ai dati diffusi da Camere di Commercio e Unioncamere E.R. relativi all’andamento delle imprese nel secondo trimestre del 2018, da cui emerge un calo del 1,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, il presidente della Confesercenti Emilia Romagna, Dario Domenichini, ha dichiarato quanto segue:

“Ormai sono anni che Confesercenti E.R. lancia allarmi per la continua erosione delle piccole e medie imprese. Il calo, che sembra non avere mai termine nonostante i tanti annunci di voler affrontare il problema, non riguarda più soltanto gli strascichi della crisi che ha investito l’intera economia, in molti paesi per altro già superata, ma piuttosto la debolezza strutturale del mercato interno, le mancate misure di sostegno dirette al commercio e alla ripresa dei consumi, la deregulation, l’insufficiente supporto all’innovazione. E’ necessario perciò che al più presto le istituzioni rimettano al centro dei loro calendari questo settore, indispensabile per la ripresa dell’economia e per la sicurezza delle nostre città.”

Fonte: Confesercenti Emilia Romagna

Cliccando "ACCETTO" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003)
RIFIUTO: Desidero maggiori informazioni (GDPR e Cookie)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi