Il D.L. 50/2017 convertito con la legge 96/2017 ha abbreviato i termini per la registrazione delle fatture di acquisto e la detrazione dell’iva.

La nuova norma prevede che il diritto alla detrazione dell’imposta relativa ai beni e servizi acquistati o importati sorge nel momento in cui l’imposta è esigibile ed è esercitato al più tardi con la dichiarazione relativa all’anno in cui il diritto alla detrazione è sorto.

Questo significa che per le fatture 2017 la detrazione potrà essere esercitata fino alla dichiarazione Iva 2017, cioè entro il 30/04/2018.

Le condizioni per la detraibilità delle fatture d’acquisto relative agli anni precedenti (2015 e 2016) resta invariata e l’iva potrà essere detratta al più tardi con la dichiarazione relativa al secondo anno successivo a quello in cui il diritto è sorto. Per le fatture 2015 il termine è il 30/04/2018, mentre per le fatture 2016, il termine è il 30/04/2019.

Questa modifica normativa impone quindi la necessità di verificare e recuperare velocemente tutte le fatture relative al 2017, per poterne detrarre l’iva relativa.

Per ogni necessità e chiarimento potrà contattare il suo consulente.