A decorrere dal 12 ottobre prossimo le aziende con personale e soci/collaboratori assicurati saranno obbligate ad inviare all’Inail, esclusivamente attraverso la procedura telematica, la comunicazione di infortunio, anche se esso comporta l’assenza dal lavoro fino a tre giorni (escluso il giorno dell’infortunio); questo adempimenti si somma a quello già in vigore previsto per gli infortuni di durata superiore ai 3 giorni

La mancata comunicazione dell’infortunio entro il termine tassativo di 2 giorni dal ricevimento dei dati del certificato medico, comporterà l’applicazione della sanzione, ai danni del datore di lavoro, da 500 e 1.800 euro.

Resta invariato il termine già previsto di 2 giorni per la trasmissione della denuncia di tutti gli infortuni che superano i tre giorni di prognosi, in violazione del quale verrà comminata una sanzione da 1.000 a 4.500 euro.

Gli Uffici libri paga delle Sedi territoriali di Confesercenti rimangono a Vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento, sono disponibili per la trasmissione telematica delle pratiche di infortunio e ricordano che vanno trasmessi ai nostri uffici anche i riferimenti dei certificati successivi di prolungamento delle assenze per infortunio