Il Comune di Parma ha modificato le modalità di accesso al centro storico e sosta per i veicoli e con un’apposita ordinanza ha adottato dal 1 ottobre 2017 i seguenti provvedimenti per l’area compresa all’interno dei viali di circonvallazione, ovvero Viale dei Mille, viale Pasini, viale Piacenza, ponte delle Nazioni, viale Bottego, viale Fratti, viale Tanara, viale Mentana, via P.M. Rossi, viale Martiri della Libertà, viale Berenini, ponte Italia, viale Caprera):
• per i veicoli accreditati in base al progetto ECOLOGISTICS (muniti di specifico permesso) istituzione dei seguenti orari per il carico e scarico merci NELLE ZONE CON SOSTA A PAGAMENTO E NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO (eccetto via Mazzini): dalle ore 06:00 alle ore 22:00 con disco orario max 30 minuti IN ISOLA AMBIENTALE: dalle ore 07:00 alle ore 10:30 dalle ore 15:00 alle ore 15:30 con disco orario max 30 minuti IN VIA MAZZINI: dalle ore 07:00 alle ore 10:30 dalle ore 14:30 alle ore 16:30 dalle ore 19:30 alle ore 20:30 con disco orario max 30 minuti
• per i veicoli immatricolati come autocarri adibiti al carico e scarico merci non accreditati, o che, comunque, circolino non rispettando i requisiti previsti per l’accreditamento, in base al progetto “Ecologistics” Istituzione del divieto di circolazione.
Un veicolo si intende accreditato se l’operatore presenta apposita documentazione (e ottiene il relativo accreditamento da parte del Comune) in cui si attesta la conformità ai seguenti requisiti minimi:
• trasporto merci appartenenti alle seguenti filiere: tradizionali freschi, tradizionali secchi, collettame, capi appesi, Ho.Re.Ca. (Hotel, Restaurant, Caffè) dirette al centro storico della città (area interna ai viali di circonvallazione);
• utilizzo di veicoli ecocompatibili (GPL, metano, bifuel o elettrico) e/o conformi almeno alle norme Euro 5 (per i veicoli già accreditati, conformi alla normativa Euro 4, è consentita la circolazione fino al 30/09/2018);
• utilizzo di veicoli con massa complessiva a pieno carico non superiore a 3.5 tonnellate;
• percentuale di riempimento pari almeno al 70% della capacità di carico (in volume/peso) del veicolo;
Nell’ambito delle filiere sopra riportate, dal presente provvedimento restano escluse le seguenti attività o tipologie di consegna: panificatori, pasticcieri, consegna con assemblaggio e/o manutenzione, consegna spesa e/o bevande presso civili abitazioni, fioristi, tentata vendita (se attività prevalente ovvero >50% del totale della merce trasportata e verificabile dalla documentazione di accompagnamento), trasporto carne equina e bovina, veicoli che svolgono
servizio pubblico postale universale (ai sensi del D.lgs. n. 261/99) con emblema esposto sulla carrozzeria. Sono pertanto da ritenersi esclusi dalle limitazioni di accesso al centro storico relative al progetto Ecologistics i veicoli adibiti a servizio pubblico postale universale esclusivamente nell’esercizio delle suddette funzioni.
Per quanto riguarda i veicoli che svolgono il servizio postale di valore aggiunto di cui all’art. 6 del D.lgs. n. 261/99, si rimanda a specifici Accordi da sottoscrivere tra il Comune di Parma e i soggetti interessati.
Sono da intendersi derogate dal presente provvedimento, in quanto non rientranti nelle filiere previste dal progetto, le seguenti attività o tipologie di consegna: valori, farmaci, giornali, carburanti, combustibili, surgelati, lavori edili/manutenzione, pronto intervento.
Per i veicoli appartenenti a filiere o tipologie non interessate dal progetto Ecologistics valgono gli orari indicati nelle ordinanze già in vigore.
E’ consentito l’accesso di mezzi con massa a pieno carico superiore alle 3.5 t per rifornire gli esercizi commerciali che trattano alimentari ubicati nel centro storico con superficie complessiva (riferita ad un unico punto vendita) superiore a 400 m2, disciplinandone la circolazione mediante la stipula di specifici Accordi di Programma con il Comune di Parma, fermo restando il rispetto degli altri requisiti minimi.

Si intende revocato ogni precedente dispositivo o parte di esso in contrasto con il presente provvedimento.
– Parma Infrastrutture S.p.A. provvederà all’installazione della segnaletica verticale nel rispetto del Codice della Strada e del suo Regolamento di esecuzione.
– Il Corpo di Polizia Municipale, unitamente agli altri soggetti individuati dall’art. 12 del C.d.S., è incaricato del controllo affinché venga data esecuzione alla presente ordinanza nei termini indicati. – Ai trasgressori saranno applicate le sanzioni previste dalla normativa vigente.
La presente ordinanza entrerà in vigore al momento della posa della prescritta segnaletica stradale e sarà resa nota mediante pubblicazione presso l’Albo Pretorio Municipale e mediante trasmissione della stessa ai seguenti destinatari:
SERVIZIO MANUTENZIONI, PARMA INFRASTRUTTURE SPA, INFOMOBILITY SPA, COMANDO POLIZIA MUNICIPALE, CENTRO SERVIZI DEL CITTADINO, UFFICIO RELAZIONI PUBBLICHE, UFFICIO STAMPA, COMANDO VV.FF., AZIENDA TEP SPA, GRUPPO IREN SPA, PREFETTURA DI PARMA, POLIZIA STRADALE, CON.TA.P., CENTRALE OPERATIVA 118, COMANDO CARABINIERI STAZIONE PARMA PRINCIPALE PRONTO INTERVENTO 112, QUESTURA DI PARMA

SCARICA QUI L’ORDINANZA COMPLETA